Come diventare imprenditori nel riciclo di rottami

lattine alluminio

Il mondo del riciclo e del recupero dipende in grande misura dalle aziende che si occupano di cercare, raccogliere, pulire, separare e vendere i vari metalli affinché possano essere riutilizzati e re-immessi nella catena produttiva.

Chi opera nel business del riciclo di rottami metallici, contribuisce senza dubbio a ridurre l’impatto ambientale dei rifiuti, pur con l’obbiettivo di realizzare un profitto economico.

Questa sintetica guida per diventare imprenditori in questo settore strategico per la sostenibilità ambientale dello sviluppo della nostra società, farà sorridere gli addetti ai lavori, che giudicheranno come troppo elementari e didascalici i contenuti. Ma l’obbiettivo è di dare alcuni spunti e alcuni semplici suggerimenti per aiutare chi volesse iniziare un’impresa in questo settore poco conosciuto ma non per questo meno importante.

Primo passo – Preparare un business plan, prevedendo con la la massima precisione possibile i potenziali profitti e i costi dell’attività, oltre ai requisiti patrimoniali e ai fabbisogni in termini di attrezzature.

Secondo passo – Acquistare le attrezzature necessarie che, di solito, per cominciare come una piccola impresa, comprendono un camion o un furgone. Per imprese più grandi, o in caso di crescita dell’impresa, potrebbero essere necessari più camion, ragni per movimentare i rottami e un terreno/capannone per immagazzinare la merce.


Terzo passo – Ottenere tutte le licenze, permessi e polizze assicurative necessarie. Poiché il mastodontico apparato burocratico italiano procede con una lentezza esasperante nel rilasciare ogni tipo di documento, bisogna armarsi di molta pazienza e in alcuni casi è necessario pagare un consulente per sbrigare la documentazione necessaria. È bene non trascurare l’aspetto legato alle coperture assicurative, dal momento che la lavorazione e la movimentazione del rottame può essere pericolosa.

Quarto passo – Individuare una zona geografica dove concentrare l’attività commerciale per acquistare i rottami. Qualcuno ha cominciato l’attività raccogliendo nottetempo i rottami metallici abbandonati sulla strada o vicino ai cassonetti della spazzatura. Per non arrivare a tanto, esiste la pubblicità sui mass-media locali o su internet.

Quinto passo – Individuare un acquirente per i rottami metallici. Consultando l’elenco telefonico o le directory su internet è possibile individuare l’impianto più vicino e che offre i prezzi migliori. Ogni settimana vanno richiesti i prezzi per poter tenere d’occhio il mercato e garantirsi di avere il miglior prezzo di vendita per i rottami.

 ROTTAMI&RICICLO © RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *