Nuovi posti di lavoro dal riciclo

lavorare nel riciclo

In tempi di crisi come quelli che stiamo attraversando, l’alternativa a ottenere un posto di lavoro è quella di crearselo da soli.

Il settore del riciclo è uno di quelli che si presta bene a nuove attività imprenditoriali, anche perchè sta diventando una parte della vita quotidiana dei cittadini e delle imprese. E questa è una tendenza che probabilmente continuerà.

RACCOGLIERE ROTTAMI METALLICI

È un’attività che comporta la ricerca e la raccolta di materiale metallico riciclabile o riutilizzabile, per poi rivenderlo alle grosse imprese di riciclo o alle fonderie.

Questo tipo di lavoro in genere richiede di avere un camioncino per il prelievo di rottami metallici da piccole imprese o garage privati. Altre attrezzature necessarie possono includere un argano per oggetti di grandi dimensioni.

Chi svolge questa attività dovrà conoscere il valore dei metalli ferrosi e non ferrosi, per acquistare e per rivendere i rottami metallici.

RACCOGLIERE PALLETS DI LEGNO 

Chi raccoglie pallets di legno svuota le imprese da questi imballi che non vengono più usati. È necessario avere un piccolo autocarro o un rimorchio per impilare i pallets uno sull’altro. I pallets vengono in genere rivenduti a imprese di riciclo più grandi.


Naturalmente, i pallets non hanno tutti lo stesso valore, e il prezzo dipenderà dal tipo di pallets raccolti e dalle loro condizione. Qualcuno esegue anche delle riparazioni per poter rivendere i pallets come se fossero nuovi.

RACCOGLIERE RIFIUTI INDESIDERATI

Il business consiste nel rimuovere elementi o materiali indesiderati per avviarli al riciclo o allo smaltimento. In genere il cliente paga per la rimozione del materiale, con tariffe che variano a seconda del tipo di rifiuto.

Come per altri tipi di servizi che comportano la raccolta di spazzatura o di materiale di scarto, questo tipo di attività comporta una conoscenza dei regolamenti e delle normative locali sullo smaltimento dei rifiuti.

 ROTTAMI&RICICLO © ALL RIGHTS RESERVED


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *